Mi Occupo di …

 

Mi occupo dei temi della fotografia, del cinema, del teatro, della musica, della pubblicità, dell’arte, della moda, dell’attualità indagando a 365° l’itinerario                                                    

New York Ballets

New York Ballets

“La danza è il linguaggio nascosto dell’anima”.

Martha Graham

“La fotografia è verità, e il cinema è verità ventiquattro volte al secondo”.

Jean – Luc Godard

Mi occupo principalmente di film equiparandoli con altri film, ma il lavoro sarebbe troppo semplice, invece l’ho voluto arricchire con altri canali artistici dello spettacolo che sono il teatro, la pubblicità, la musica, l’arte, la moda, la fotografia, i cartoni animati e aggiungendo il meraviglioso mondo della letteratura. Queste sono alcune delle innumerevoli passioni che vi travolgeranno nella lettura e nella visione filmica all’interno di questo blog.

BOSS -The Scent commercial with Theo James and Natasha Poly

BOSS- The Scent commercial with Theo James and Natasha Poly

“Il giorno in cui saremo in grado di mettere la pubblicità sulle nuvole, lo faremo di sicuro”.

Guido Jonkers

“L’arte del montaggio sta nel conservare la sua innocenza. […]. C’è molta ebrezza nel montaggio. […]”

Karel Reisz

I medium scelti: film, pubblicità, teatro, musica… in  ognuno di loro nel proprio interno è racchiuso il contenuto che emozionerà, vi travolgerà creando  tante emozioni contrastanti è come se fosse una scatola cinese.
Avete presente com’è una scatola cinese? Bene, mi fa molto piacere!
Con il gioco di intrecci non ingombrante, indagherò gli altri campi che possono essere ad esempio: il linguaggio della fotografia, il montaggio, le colonne sonore etc., in certe occasioni verranno analizzati solo alcuni ruoli o alcune dinamiche della sceneggiatura, questo perchè è fondamentale per capire la costruzione scenica che ha voluto affrontare in quel film o  in quello spettacolo teatrale lo scenografo sotto la supervisione anche del regista.
Il lavoro verrà svolto in  una funzione dinamica.

Orchestra Fronzen sulle scogliere del mare

Orchestra Frozen- Mare 

“All’ interno di un paesaggio sonoro (soundscape) – dice Schafer – noi sperimentiamo il desiderio di ascoltare ma anche di produrre suoni. Sotto queste condizioni possiamo trovare il giusto equilibrio fra l’ascolto e l’emissione di suoni: questo equilibrio ci dona vitalità interiore”.

Raymond Murray Schafer

Opera di J. Wall

Opera di J. Wall

Lo spazio che distanzia ad esempio un film da una pubblicità verrà ridotta perchè tutto è comparabile basta  trovare la chiave d’accesso per aprire lo scrigno dei desideri di ognuno di noi.
E’ come questa meravigliosa immagine dell’Orchestra di Frozen,  dove gli orchestrali suonano immersi  nella natura su delle rocce marine. Gli orchestrali  sicuramente si saranno fatti trasportare dall’ebrezza del profumo dell’acqua marina, per accordare al meglio la strumentazione.
Bisogna celebrare questa realtà del paesaggio sonoro, è un sodalizio ormai in auge da tanto tempo che sta riscuotendo successo in tutto il mondo.

“La dolcezza della vita e l’amarezza della sconfitta sono analoghe a una lama dei sogni”.

La Ruota del Tempo di Robert Jordan

 

Quadro dell'artista J. Wall

Opera dell’artista  J. Wall

Se verrà un giorno in cui mi vorrai trovare ancora, da’ questa moneta a un qualunque Braavosiano, e digli queste parole: Valar Morghulis. 

Le cronache del Ghiaccio e del Fuoco

di George R.R. Martin

Mi occupo di una meravigliosa cultura che si evolve a ritmi molto veloci e innovativi contribuendo in modo ineguagliabile allo sviluppo della società ricorrendo alla storia del passato che ha contribuito in modo efficace per la costrizione del presente e del futuro.
Prendete l’autostrada della felicità per una buona erudizione e accompagnatemi alla costruzione di  una buona rete perchè nulla è scritto in modo definitivo e tutto si può ancora scrivere senza porsi dei limiti insieme a voi costruirò un bel percorso.

 Lara Ceroni

09/05/2016