Spider-Man-Homecoming-Poster-2017

Spider – Man: Homecoming della Marvel Cinematic Universe (2017)

Spider-Man-Homecoming-Scena-del-Film-2017-Recensione Comparata

Spider-Man: Homecoming della Marvel Cinematic Universe (2017) è l’eroe Peter Parker che affronterà il temibile Avvoltoio/Adrian Toomes lo sconfiggerà, ma perderà il suo amore scolastico Liz Allan.

Spider-Man e le sue lotte

Michael-Keaton-è-Avvoltoio-in-Spider-Man-Homecoming-2017

Michael-Keaton-è-Avvoltoio-in-Spider-Man-Homecoming-2017

Spider-Man: Homecoming è un film del 2017 diretto da Jon Watts, il quale ha partecipato anche alla stesura della sceneggiatura.

Basato sull’omonimo personaggio dei fumetti Marvel Comics, il film è prodotto da Columbia PicturesMarvel Studios e Pascal Pictures, e distribuito da Sony Pictures Releasing.

Il film è stato scritto da John Francis Daley & Jonathan Goldstein, Watts & Christopher Ford e Chris McKenna & Erik Sommers ed è interpretato da Tom HollandMichael KeatonJon FavreauZendayaDonald GloverTyne DalyMarisa Tomei e Robert Downey Jr.

In Spider-Man: Homecoming, gli attori principali sono Tom Holland: Peter Parker / Spider-Man, Marisa Tomei: la zia May Parker, Jon Favreau: Harold “Happy”Hogan,
Robert Downey Jr: Tony Stark/ Iron Man, Michael Kaeton: Adriantoomes/Avvoltoio,
Laura Harrier: Liz Allan, Jacob Batalon: Ned, Zandaja: Michelle “MJ” Jonese e molti altri.

Genere: Azione, Fantascienza, Avventura

Spider-Man: Homecoming è stato presentato il 28 giugno 2017 al TCL Chinese Theatre, ed è stato distribuito il 6 luglio 2017 in Italia e il giorno successivo negli Stati Uniti, anche in 3DIMAX e IMAX 3D.
Riscuotendo un buon successo di pubblico e critica.

Un sequel, intitolato Spider-Man: Far from Home, uscirà il 2 luglio 2019 negli Stati Uniti e il 10 luglio in Italia.

Sinossi

Film-Spider-Man-Homecoming-Tony-Stark-2017

Film-Spider-Man-Homecoming-Tony-Stark-2017

Dopo la battaglia di New YorkAdrian Toomes guida una squadra di operai per ripulire la città e recuperare oggetti alieni dopo la battaglia, ma le loro operazioni vengono interrotte dal Dipartimento di Stato della Damage Control; furiosi per aver perso il lavoro, Toomes e i suoi uomini decidono di tenere la tecnologia dei Chitauri in loro possesso e usarla per creare armi da vendere sul mercato nero. Otto anni dopo, Peter Parker, in seguito al suo incontro con gli Avengers, riprende gli studi presso la “Midtown School of Science and Technology“, nell’impaziente attesa della sua prossima missione.
Per concentrarsi sulla sua attività da supereroe, Peter decide di lasciare la squadra di decathlon accademico. Una sera, dopo aver sconfitto alcuni criminali in procinto di svaligiare uno sportello automatico con le armi aliene di Toomes, Peter torna a casa, dove il suo migliore amico Ned scopre la sua identità segreta. Peter Parker dovrà scegliere tra l’amore per Liz o combattere contro suo padre e riportare la pace.

“Peter Parker/Spider-Man: Signor Stark, non capisce, è tutto quello che ho! Sono niente senza il costume!
Tony Stark/Iron Man: Se sei niente senza il costume, non dovresti averlo. Okay? Ah, parlo come mio padre…Spider-Man Homecoming (2017)

Differenze tra Film e Fumetto

Fumetto-Spider-Man-duello-allultimo-sangue-con-Avvoltoio-Anno-1963-Recensione-Comparata-2017

Fumetto-Spider-Man-duello-allultimo-sangue-con-Avvoltoio-Anno-1963

  • Nel film del 2017 Peter Paker /Spider-Man affrontare l’Avvoltoio in battaglia ma quest’ultimo non rivela la sua identità come il protagonista.
    Mentre nel fumetto del 1963 il volto dell’Avvoltoio è scoperto quasi ad indicare la non paura di essere identificato. Invece, l’eroe Spider-Man continua ha coprire il suo volto con la maschera.

Stan-Lee-cameo-in-Spider-Man-Homecoming-2017-Recensione Comparata

Stan-Lee-cameo-in-Spider-Man-Homecoming-2017

  • Nel film Spider-Man: Homecoming (2017 ) ha un apparizione come cameo lo sceneggiatore Stan Lee. É sempre divertente vederlo.
    Nel fumetto Spider-Man duello all’ultimo sangue con l’ Avvolture (1963)  attraverso la copertina sappiamo che lo sceneggiatore è Stan Lee, ma non ci sono camei ed è un vero peccato.
  • Nel film del 2017 i personaggi importanti che rendono la pellicola un discreto fatturato sono il giovane Peter Parker/ Spider-Man  che è il protagonista,  il cattivo Adrian Toomes /l’Avvoltoio che è antagonista, Tony Stark/Iron Man che è il “maestro” di Spider-Man, Ned l’amico di scuola che conosce la sua identità, la zia bella e giovane May Parker sempre dalla sua parte, Harold “Happy” Hogan alle dipendenze di Tony Stark/Iron Man e di Peter Parker /Spider-Man, l’amore non corrisposto per diverse ragioni da parte di Liz Allan.
    Mentre nel fumetto del 1963 i protagonisti sono il protagonista adulto Peter Parker /Spider-Man, l’antagonista meno giovane l’Avvoltoio, il caporedattore della J.Jonah Jameson Publishi now Magazine che non è mai contento del fotografo Peter Parker, la vecchia zia Mary Parker che sostiene il nipote e si aiutano avvicenda.

Fumetto-1963-Spider-Man-duello-ultimo-sangue-con-Avvoltoio -Recensione Comparata (2017)

Fumetto 1963: Spider-Man duello all’ ultimo sangue con l’Avvoltoio

  • Vedere il film del 2017 tra la trama originale, gli effetti speciali, la colonna sonora, è sempre molto bello sia al cinema che dentro casa.
    Leggere il fumetto del 1963 la serie completa di Spider-Man sfogliando le pagine che hanno reso famoso lo sceneggiatore Stan Lee e il disegnatore Steve Ditko è impagabile entri nei personaggi, ti senti capito, hai un’avventura da vivere nella tua casa e immaginare qualsiasi finale prima che arrivi  a leggere la vera conclusione.

Fumetto-Spider-Man-Duello-allultimo-sangue-con-Avvoltoio-Anno1963-Sceneggiato-Lee-Disegnato-Ditko-Colorato-Duffy-Recensione Comparata (2017)

Fumetto-Spider-Man-Duello-allultimo-sangue-con-Avvoltoio-Anno1963-
Sceneggiato-Lee-Disegnato-Ditko-Colorato-Duffy

  • Nel film del 2017  Spider-Man/Peter Parker va ancora a scuola ha dei buoni amici come Ned e vive in parallelo la sua vita da supereroe.
    Mentre nel fumetto del 1963 è impegnato come persona con talento nella chimica e come fotoreporter, purtroppo non è molto considerato tra i suoi amici e dal suo datore di lavoro, mentre quando veste i panni da supereroe è invincibile.

Mitico-Fumetto-Spider-Man-duello-ultimo-sangue-con-Avvoltoio-1963-Recensione-Comparata-2017

Mitico-Fumetto-Spider-Man-duello-ultimo-sangue-con-Avvoltoio-1963

  • Nel film del 2017 l’antagonista l’Avvoltoio/Adrian Toomees è capo di una azienda che recupera oggetti non identificati di altri pianeti, va in rovina e inizia un’imprenditoria illegale, ha una famiglia e sua figlia Liz che è corteggiata da Peter/Spider-Man. Adrian si trasforma nel temibile Avvoltoio ma la sua tuta alare nera gli copre il volto così da non essere  identificato.
    Mentre nel fumetto del 1963 dove si narra la battaglia tra l’eroe buono ossia Spider-Man e l’eroe malvagio ossia l’ Avvoltoio le regole del gioco cambiano. L’Avvoltoio ha una tuta alare verde e il suo volto e le mani sono scoperte, ma nessuno conosce la sue vera identità.

Fumetto-Anno-1963-Spider-Man-duello-ultimo-sangue-contro-Avvoltoio-Recensione-Comparata-2017

Fumetto-Anno-1963-Spider-Man-duello-ultimo-sangue-contro-Avvoltoio-
Recensione-Comparata-2017

  • Nel film del 2017 l’Avvoltoio/ Adrian Toomes  finisce in carcere e i compagni del carcere chiedono quale sia il volto di Spider-Man /Peter Parker, ma Adrian Toomes si rifiuta di rivelarlo con la scusa di non saperlo ne anche lui.
    Mentre nel fumetto del 1963 l’Avvoltoio che finisce in carcere non si abbatte anzi pensa di migliorare la sua tuta alare per poter sconfiggere in altre epiche battaglie “volanti” (passatemi il termine appena citato) il suo acerrimo nemico Spider-Man.

Critica

La poesia nel film Spider-Man Homecoming del 2017 non l’ho trovata, poca azione che possa dire wow, pochi effetti speciali.
Una trama semplice, ma poco coinvolgente.
Una delusione!
Il film è talmente lontano dal fumetto Spider-Man duello all’ultimo sangue con l’Avvoltoio del 1963 che bisogna chiedersi se certe pellicole dovrebbero essere evitati già dall’ideazione, perchè rovinare un bel fumetto che ha avuto un buon seguito di lettori è un’enorme eresia.

8/07/2017

Lara Ceroni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *