Il-mistero-delle-lettere-perdute-vs-Letters-to-Juliet
Il-mistero-delle-lettere-perdute-vs-Letters-to-Juliet-Serie-TV-canadese-vs-Film
Il-mistero-delle-lettere-perdute-vs-Letters-to-Juliet-Serie-TV-canadese-vs-Film

Il mistero delle lettere perdute viene comparato con Letters to Juliet.
Le lettere sono un mezzo per unire le persone, mentre gli addetti ai lavori per la consegna svolgono un lavoro impegnativo e di valore per portare un sorriso al mittente e al destinatario.

Il grande patrimonio delle lettere scritte a mano

Il-grande-patrimonio-delle-lettere-scritte-a-mano
Il-grande-patrimonio-delle-lettere-scritte-a-mano

Il mistero delle lettere perdute è comparato con Letters to Juliet,  il primo titolo tratta di una serie televisiva canadese e il secondo titolo tratta di un film americano-italiano, entrambi hanno un argomento centrale che è rappresentato dalla lettera e dalla sua destinazione finale.

Il grande patrimonio delle lettere scritte a mano dovrebbe essere tutelato e riconosciuto come patrimonio mondiale.

Non siete d’accordo con me?

Le lettere per secoli sono state un mezzo efficace, economico, sociale, molto diffuso.
Per scrivere una lettere occorreva munirsi di tre semplici accessori una busta da lettere, una carta da lettere, una penna, grazie a questi tre elementi nascevano lettere.
Le lettere venivano realizzare per ogni scopo come per esempio per allearsi con il miglior partito politico, per fare dei buoni affari commerciali, per scrivere lettere d’amore, per scrivere meravigliose poesie, o tenersi in contattato con i familiari, con gli amici, o semplicemente le lettere venivano usate per la corrispondenza estera.

Fino agli anni’80-’90 le lettere era ancora scritte a mano.
Oggi sono state sdoganate dall’intelligenza artificiale e dai social network, sono ormai tutti schiavi della tastiera del pc o del tablet o del cellulare/androide, ma tutto questa tecnologia porta anche delle conseguenze gravi sulla salute fisica e mentale delle persone.
Gli esperti mettono in allarme i genitori perchè i loro futuri figli/e rischiano di non saper più leggere e neppure scrivere in corsivo perdendo definitivamente la capacità di lettura, di comprensione e di memoria.
I genitori sono tenuti ad  essere più responsabili verso il futuro dei loro figli, mettendo al primo posto l’allontanamento di un paio d’ore dalla tecnologia e dai social network. Quelle ora possono essere recuperate con sane uscite da casa tutti insieme, leggendo un libro, insegnandogli che un tempo si scriveva a mano e fargli vedere la sequenza di come fare certi lavori di scrittura manuale che ancora oggi sono richiesti.

Pensate veramente che non sia un problema la scrittura a mano e il legame con la vita che state vivendo in famiglia?

Beh, vi sbagliate!

In  America questa realtà sociale è presa sul serio, infatti il giorno 23 gennaio 2012 presso il Newseum di Washington DC hanno realizzato un convegno, in titolato: Handwriting in the 21st Century? An Educational Summit, hanno partrecipato al summit accademici, neuro-scienziati, insegnanti, semplici cittadini.
L’evento è stato organizzato da Zaner-Bloser in collaborazione con l’American Associationof School Administrators (AASA).

In America l’esigenza di saper scrivere a mano risulta essere una situazione molto urgente, mentre in Italia questo fenomeno è ancora sotto controllo, comunque potrebbe  capovolgersi la medaglia e diventare una spina nel fianco.

Dopo aver esposta le motivazione per il grande patrimonio culturale – commerciale di poter scrivere e ricevere una lettera, vorrei introdurvi la serie televisiva Il mistero delle Lettere Perdute che verrà comparata con il film Letters to Juliet.

Vi ricordo che potete leggere un altro articolo sul tema amore e viaggio che ho già trattato precedentemente, vi lascio qui il link: https://aspassotralecomparazioni.it/2020/04/30/the-7-39-vs-prima-dellalba/

Vi dò un altro stimolo di lettura un altro articolo che ho scritto che parla di coincidenze, rapporti a distanza, vi lascio qui il link:
https://aspassotralecomparazioni.it/2019/07/02/gli-opposti-si-attraggono-lontano-da-te-serie-tv-del-2019/

Il mistero delle Lettere Perdute

Il-mistero-delle-lettere-perdute-Ideato-da-Martha-Williamson
Il-mistero-delle-lettere-perdute-Ideato-da-Martha-Williamson

Il mistero delle Lettere Perdute (Signed, Sealed, Delivered) è una serie televisiva canadese prodotta per la rete via cavo statunitense Hallmark Channel e composta da una stagione di dieci episodi più una serie di film per la televisione.

Anno: 2013-2018

Ideata da Martha Williamson, nota per essere stata l’autrice e la produttrice della serie degli anni 1990
Il tocco di un angelo, ha esordito con un film introduttivo il 12 ottobre 2013.

I protagonisti:

  • Oliver O’Toole, interpretato da Eric Mabius.
    È l’affascinante investigatore leader del Dead Letter Office di Denver.
  • Shane McInerney, interpretata da Kristin Booth.
    È il nuovo membro della squadra, trasferita in tale ufficio per un errore burocratico, del quale tuttavia sarà felice.
  • Rita Haywith, interpretata da Crystal Lowe.
    È una stravagante impiegata dotata di una memoria fotografica molto efficiente; è infatuata di Norman.
  • Norman Dorman, interpretato da Geoff Gustafson.
    È il braccio destro di Oliver, anche lui abile investigatore. Pur ricambiando l’affetto di Rita, ne è spaventato non essendo abituato a relazioni romantiche.

Genere: commedia drammatica, commedia romantica

In Italia, il primo film è andato in onda su Rai 1 in due parti il 16 e 17 agosto 2016, seguito dalla serie televisiva a partire dal 18 agosto 2016, nella fascia del mattino e poi è stata riproposta nel 2019 su Rai2.
In fase di pre-produzione, la fiction doveva avere come titolo Dead Letters, è stata ideata per Hallmark Channel da Martha Williamson, la quale ricopre i panni di autrice e show runner. Ambientata a Denver, è prodotta nei pressi di Vancouver dalla Special Delivery TeleProductions, in collaborazione con Muse Entertainment e MoonWater Productions.

Trama

Il-mistero-delle-lettere-perdute-Titolo-Originale-Signed_Sealed_Delivered
Il-mistero-delle-lettere-perdute-Titolo-Originale-Signed_Sealed_Delivered

Per un errore burocratico, la giovane dipendente delle poste Shane Mclnerney viene assegnata all’ufficio Lettere Morte dello smarrimento di Denver, Colorado.
Qui avrà l’opportunità di lavorare con un piccolo gruppo di agenti postali ben affiatato costituito da tre persone, il coordinatore Oliver O’Toole e i suoi due inseparabili collaboratori Rita Haywith e Norman Dorman, che hanno il compito di evadere la corrispondenza che per cause non imputabili al servizio postale nazionale non è stata consegnata ai diretti interessati.

Aspetti Fondamentali della Serie Televisiva

Il-mistero-delle-lettere-perdute-Genere-commedia-romantica
Il-mistero-delle-lettere-perdute-Genere-commedia-romantica

Gli Aspetti Fondamentali della Serie Televisiva mettono in evidenza la qualità e l’efficienza di questo piccolo gruppo di agenti postali, la voglia di sistemare le situazioni come se fossero degli “angeli custodi”.

  • Oliver O’Toole e il suo staff hanno a cuore tutte le lettere e spesso vanno oltre le loro mansioni pur di far felice il prossimo.
  • Spesso la lettera è un mezzo che mette in sintonia non solo il destinatario e il mittente, ma fa da ponte per introdurre la vita personale dei protagonisti.
  • Pur trattandosi di lettere da recapitare, i protagonisti oltre ad usare i vecchi metodi per rintracciare i destinatari come ad esempio archivi di Stato, biblioteche, telefono fisso, utilizzano anche i metodi più moderni come le ricerche su internet.
  •  Ogni giorno i protagonisti realizzano i sogni delle persone che in un tempo passato hanno utilizzato la carta da lettere lasciando impressi i loro pensieri, i loro sentimenti verso una persona.
    Questi agenti delle posta si impegnano nella realizzazioni dei sogni altrui.
  •  Gli agenti delle poste si appassionano al loro lavoro e alla missione.
    Lo scopo primario è rendere felice le persona, ma certe volte falliscono poichè le circostanze sono avverse.

Il viaggio delle lettere

Lettere-scritte-a-mano
Lettere-scritte-a-mano

Spesso il viaggio delle lettere è misterioso, il loro percorso sembra stabilito, in realtà quando il fato ci mette lo zampino tutto cambia.
Il mistero delle Lettere Perdute la serie tv canadese riesce piano piano attraverso la costruzione dello script a coniugare una linearità del plot accattivante, avventurosa, sentimentale che come una calamita attrae lo spettatore e lo porta nel fantastico mondo dei ricordi di una lettera scritta a mano, con orgoglio.

Lettere-a-Giulietta-Romanzo-Anno-2008-comparato-al-Logo-del-Club-di-Giulietta-a-Verona
Lettere-a-Giulietta-Romanzo-Anno-2008-comparato-al-Logo-del-Club-di-Giulietta-a-Verona

In questa entusiasmante sinfonia dei ricordi, metto a paragone il film Letters to Juilet, il film è la trasposizione del romanzo Lettere a Giulietta degli autori Lise e Ceil Friedman, casa editrice TEA, pubblicato nel 2008, a sua volta l’ispirazione del romanzo è dovuta al Club di Giulietta (Juliet Club) a Verona, questo gruppo di persone si occupa dal 1972 di raccogliere la “Posta di Giulietta” che arriva da tutto il globo terrestre e di rispondere ad ognuno di loro.
Per la precisione, fu il custode Ettore Solimani che negli anni’30 occupandosi di gestire e curare la tomba di Giulietta inizia a raccogliere la Posta di Giulietta, diventa  il primo Segretario di Giulietta e grazie alla sua grande sensibilità inizia a rispondere alle migliaia di persone nel mondo.
Vi segnalo che da qualche anno il Club di Giulietta ha istituito un concorso chiamato Premio Cara Giulietta.

Il viaggio delle lettere non sarà mai una barca alla deriva, perchè tutti nel cuore siamo dei poeti e scrittori, abbiamo la fortuna di essere dei creativi e le idee si mettono su carta e possono diventare delle belle lettere da leggere alla futura generazione.

Letters to Juliet

Letters-to-Julie-Film-Diretto-da-Gary-Winck
Letters-to-Julie-Film-Diretto-da-Gary-Winck

Letters to Juliet è un film del 2010, diretto da Gary Winick .

Genere: commedia, sentimentale, drammatico

Direttore della fotografia: Marco Pontecorvo

Attori principali

Nel film c’è un cast stellare tra attori americani e italiani, ma la recitazione attoriale non è piaciuta a tutti ed è stata aspramente criticata come d’altronde anche la storia.
Le location sono New York, la Toscana con le sue meravigliose panoramiche, precisamente a Vagliagli, provincia di Verona, Siena, Lago di Garda, la Loggia di Giulietta.
Invece dal mio punto di vista, bisogna riconoscere il coraggio del regista Winick di essere andato oltre il mito della tragedia di Giulietta e Romeo di William Shakespeare.
Il regista Winick è riuscito ad immergere la tragedia shakespeariana portandola ad uno nuovo livello, eliminando la tragedia e dando la speranza di una nuova vita felice.
Questo nuovo quadretto moderno di Giulietta e Romeo del  regista Winick ha messo in relazione 2 generazioni una vecchia e una nuova e i protagonisti sono la nuova generazione di innamorati Sofie Hall (Amanda Seyfried) con il partener Charlie Wyman (Christopher Egan) e la vecchia generazione Claire Smith-Wyman (Vanessa Redgrave) e Lorenzo Bartolini (Franco Nero).
Grazie al Club di Giulietta e alla caparbietà Sofie Hall (Amanda Seyfried) una coppia si riunirà dopo anni e la protagonista troverà il vero amore.

L’argomento sulle tragedie d’amore l’ho tratto in un articolo, se vi interessa l’ergomento  questo è il link:
https://aspassotralecomparazioni.it/2017/02/27/notre-dame-de-paris-e-lo-spettacolo-musicale-di-riccardo-cocciante/

 

Trama

Letters-to-Juliet-Scena-tra-Sophie-e-Charlie
Letters-to-Juliet-Scena-tra-Sophie-e-Charlie

Una giovane giornalista americana Sofie Hall parte in viaggio per Verona e finisce per entrare a fare parte di un gruppo di volontarie che risponde alle lettere indirizzate a Giulietta Capuleti, scritte da cuori travagliati di tutto il mondo.
Rispondendo ad una lettera datata 1957, convince la donna che l’aveva scritta 50 anni prima a partire alla volta dell’Italia, allo scopo di ritrovare il suo amore perduto da tempo.

Aspetti Fondamentali nel Film

Gli Aspetti Fondamentali nel Film mette in concomitanza la caparbietà della giovane Sofie Hall (Amanda Seyfried) di dare risposta alla lettera scritta molti anni fa dall’ ormai anziana Claire Smith-Wyman (Vanessa Redgrave), mettendo in movimento una serie di situazioni, ma può essere letto come un modo di non perdere mai la speranza verso certe circostanze.

  • Sofie Hall (Amanda Seyfried) si renderà conto molto presto che stare con lo chef  Victor (Gael García Bernal) non è la sua vera vocazione.
  • Il calore affettivo dello staff del Juliet Club a Verona da nuova vitalità alla giovane giornalista Sofie Hall.
  • Sofie Hall riesce a instaurare un buon rapporto di amicizia con Claire Smith-Wyman (Vanessa Redgrave) e il nipote Charlie Wyman (Christopher Egan).
  • La vita di Sofie Hall è decisamente cambiata grazie a quella lettera di Claire Smith-Wyman.
  • Claire Smith Wyman ritrova l’amore perduto che è Lorenzo Bartolini (Franco Nero) e la sua fortuna si tramuta in un secondo e felice matrimonio.
  • Sofie Hall e Charlie Wyman si ricontrano al matrimonio di Claire Smith Wyman e Lorenzo Bartolini e i due giovani espongono i loro sentimenti d’amore.

Critica

Nella società moderna in cui viviamo, non si vedono più donne, uomini, bambini che si dirigono al tabacchino per rifornirsi di francobolli, che andavano messi su delle carte da lettere per essere poi inbucate.
É una rarità vedere una persona imbucare una lettera in una cassetta delle lettere.
Oggi, le lettere si inviano con un click da internet e per essere più sicuri che arrivi al destinatario si usa la PEC.
Quando il cinema mette in campo le risorse per portare una linfa vitale a questo antico mezzo di scrittura, si capisce che la nostalgia è dietro l’angolo, può essere percepita dagli spettatori come un’eredità da non perdere definitivamente.
La serie televisiva Il mistero delle Lettere Perdute comparato con il film Letters to Juliet è stato solo la punta di un iceberg di una realtà che dovrebbe essere riscoperta dalle nuove generazioni, apprezzata e rivalorizzata da tutta la società come un possibile lavoro.

22/09/2020

Lara Ceroni

Bibligrafia

https://it.wikipedia.org/wiki/Il_mistero_delle_lettere_perdute

https://it.wikipedia.org/wiki/Letters_to_Juliet

https://www.prnewswire.com/news-releases/handwriting-in-the-21st-century-an-educational-summit-set-for-jan-23-in-washington-dc-134747823.html

http://www.julietclub.com/it/

http://www.premioscrivereperamore.it/il-premio/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *