LuccaChanges__Logo-2020-BN-Eventi-del-01-Novembre

Lucca Changes – Eventi del 01/11/2020

Spread the love
Lucca-Changes-2020-Elettra-Lomborghini-e-la-Dea-del-Ritmo-Libro-Ufficiale-Domenica-1-Novembre
Lucca-Changes-2020-Elettra-Lomborghini-e-la-Dea-del-Ritmo-Libro-Ufficiale-Domenica-1-Novembre

Lucca Changes -Eventi del 01/11/2020 ha in serbo un finale spettacolare, avvincente, memorabile. Il Festival di Lucca Comics & Games, è da tantissimi anni che sorprende il pubblico di tutto il mondo e si fa amare per le sue continue evoluzioni.

Lucca Changes 2020 – Gran Finale

Lucca-Changes-2020-Manetti-Bros-Mario-Gomboli-Roberto-Recchioni-Dietro-la-Maschera-di-Diabolick

Lucca Changes 2020 si conclude questa domenica 1° Novembre con tanti ospiti, tante dirette on line, tante novità editoriali, con le premiazioni dei concorsi e molto altro ancora.

É uno dei Festival più vecchi che abbia il nostro Paese, bisogna tener a mente di poter tutelare in ogni maniera l’eredità del fumetto, del game, dei cosplay, del movie, per il futuro delle prossime generazioni.
La cultura non dovrebbe mai essere al secondo posto, ma dovrebbe essere messo in prima linea per quelle Istituzioni che hanno il compito di tutelare i beni, la memoria storica, gli archivi dell’Italia.

L’agenda è pregante di impegni e come sempre verrà scelta una comparazione, il tutto vi condurrà nel fantastico mondo del Lucca Comics & Games-Edizione Changes nel gran finale di questi quattro giorni più belli.

Gli Eventi più interessanti e una Comparazione

Lucca-Changes-2020-Kabuki-Drammi-Eroi-e-Star-del-Teatro-Giapponese-Su-RaiPlay-in-On-Demand
Lucca-Changes-2020-Kabuki-Drammi-Eroi-e-Star-del-Teatro-Giapponese-Su-RaiPlay-in-On-Demand

Lucca-Changes-2020-Buffy-l-Ammazzavampirilegendes-never-die
Lucca-Changes-2020-Buffy-l’Ammazzavampirilegendes-never-die
  • Buffy, l’Ammazzavampire: Legends Never Die
    Giorno:
    1 Domenica di Novembre
    Ore:
    12:00 – 13:00
    Fruibile:
    Online
    Promo: Il fenomeno Buffy è  ancora nel cuore di molte persone, infatti Amazon Prime Video ha deciso di riproporre la vecchia serie televisiva.
    Dopo il successo della serie tv, è stata realizzata un serie di fumetti.
    La serie tv realizzata da Joss Wendon ritorno alla luce, allora è in uscita dei nuovi fumetti editi da Boom Studios e portati in Italia da saldaPress.
    In questa 1° domenica di novembre, un’ora prima del pranzo, alle ore 12:00 si è tenuto online  un dibattito condotto da Jacopo Masini (Responsabili Ufficio Stampa di  saldaPress), ospiti ufficiali sono Barbara de Bortoli (doppiatrice di Sarah Michelle Gellar), Eleonora Carlini (Disegnatrice del crossover Buffy/Angel-Boom Studios / saldaPress) e Simone di Meo (Cover artist per Buffy).
    Link: https://www.youtube.com/watch?v=ir12T3lDXD8&t=131s

Critica

Purtroppo all’evento mancava Barbara De Bartoli la doppiatrice di Sarah Michelle Gellar e i presenti non hanno dato motivazione della sua assenza.
La doppiatrice Barbara de Bortolini è stata sostituita da Gabriella Giliberti (capo redattore di Lega Nerd).
La discussione si è soffermata sulla serie tv e poco sui fumetti, almeno sono stati fatti vedere delle cover e una striscia.
Un aspetto da rilevare è che la disegnatrice Eleonora Carlini ha chiesto alla casa editrice Boom Studios quale linee guida ufficiale dovesse seguire e l’unica richiesta dell’editore è stata che la protagonista femminile doveva essere bassa, bionda e con il naso all’insù come l’attrice Sarah Michelle Gellar.
Un altro aspetto negativo è dato dal fatto che nessuno dei presenti  abbia mai citato le vere origini di Buffy: l’Ammazzavampiri.
Se anche voi avete pensato a queste domande o ad altre e volete delle risposte, non vi preoccupate saranno tutte verificate dalla mia recensione comparatistica che tratterà il film , la serie televisiva e il fumetto.

Comparazione su Film-Serie Tv-Fumetti di Buffy: l’Ammazzavampiri

Buffy-l-Ammazzavampiri-Comparazione-su-Film-Serie-Tv-Fumetti
Buffy-l-Ammazzavampiri-Comparazione-su-Film-Serie-Tv-Fumetti

La storia del cinema è piena di vampiri, demoni ed eroi che lottano l’uno conto l’altro o si innamorano, c’è sempre stato un dualismo tra il bene e il male.

Questo mix spesso è contro producente, perchè se la trama non piace alla critica o al pubblico quello che viene fuori è solo un flop, ma spesso dai fallimenti nasce una nuova stesura di sceneggiatura e nuova rinascita del personaggio come è capitato a Buffy: l’Ammazzavampiri.

Film-Buffy: l’Ammazzavampiri

Film-Buffy-The-Vampire-Slayer-it.-Buffy-L-Ammazzavampiri-Anno-1992
Film-Buffy-The-Vampire-Slayer-it.-Buffy-L-Ammazzavampiri-Anno-1992

Buffy: l’Ammazzavampiri (Buffy The Vampire Slayer) è un film del 1992, soggetto e sceneggiatura di
Joss Whedon e diretto dal regista Fran Rubel Kuzui, il cast è stellare.

Genere: Commedia, Horror, Urban Fantasy, Arti Marziali

Casa di Produzione: 20th Century Fox

In descrizione prima della trama vi lascio una clip del Film: Buffy the Vampire Slayer (1992)-
The Feature –Link: https://www.youtube.com/watch?v=Er60MdTX08M

Trama

Scena-del-Film-Buffy-l-Ammazzavampiri-Attori-Luke-Perry-Kristy-Swanson
Scena-del-Film-Buffy-l-Ammazzavampiri-Attori-Luke-Perry-Kristy-Swanson

Nella California del sud, Buffy Summer, allegra e bella majorette del liceo Hemery, sembra preoccupata solo del vestito da indossare per uscire col suo ragazzo. Il misterioso signor Merrick, che si rincarna nel tempo per addestrare le giovani donne prescelte per eliminare i vampiri, le rivela che è proprio lei quella eletta: riluttante ad accettare la realtà, Buffy viene portata al cimitero per una dimostrazione, e accetta di farsi allenare alla lotta contro i mostri dal misterioso individuo. In città sono iniziate infatti misteriose morti ad opera di un vampiro che si rivela essere il collaboratore di Lothos, capo della sinistra congrega che si va ingrossando ad ogni nuova vittima. Merrick soccombe in uno scontro con Lothos, e a Buffy resta l’aiuto del solo Oliver Pike, un balordo il cui più caro amico è divenuto anch’esso vittima dei vampiri e lo perseguita. I vampiri invadono la discoteca dove si celebra il ballo di fine anno, ma Buffy, che, dopo la morte di Merrick ad opera di Lothos aveva pensato di abbandonare l’incarico, convinta da Pike, affronta il capo dei mostri e lo elimina.

Critica

Buffy: l’Ammazzavampiri aveva già tante buoni ingredienti per ottenere maggior rilievo come ad esempio la protagonista femminile che utilizza le arti marziali e si trasforma in una samurai, i rapporti di amicizia e di amore, i sogni onirici che porta Buffy a diventare un’ammazzavampiri e i suoi superpoteri.
La scelta stilistica di utilizzare una bella ragazza bionda che è rappresentata dalla protagonista Kristy Swanson (Buffy Summer) che non veste più i panni di una cheerlearder dedita al divertimento, alla bellezza, invece Buffy è bella, con la testa sulle spalle.
Il protagonista maschile Luke Perry (Oliver Pike) già famoso in altri ruoli come Beverly Hills 90210, ricalca molto i panni proprio di questa serie tv quando interpretava Dylan Michael McKay, da una parte può piacere, ma dall’altra è come se non si staccasse da quel personaggio.
L’altro personaggio maschile interpretato da Donald Sutherland (Merrick) figura come un mentore che cerca la sua allieva e la plasma, ma alla fine viene ucciso dal nemico vampiro Lothos (Rutger Haurer) che a sua volta verrà ucciso da Buffy.
Buffy: l’Ammazzavampiri ricorda molto un altro film Ammazzavampiri del 1985, diretto da Tom Holland, genere commedia horror, per alcuni aspetti della trama come ad esempio gli adolescenti che lottano contro il male, la figura del vampiro, i non morti.
Nel complesso il film aveva dei temi interessanti, ma sembra che Joss Whendon quando vide la pellicola non gli piacque perchè si distaccava molto da come lo avesse immaginato lui.

Serie TV-Buffy: l’Ammazzavampiri

Buffy-l-Ammazzavampiri-Serie-Tv-Anni-1997-200
Buffy-l-Ammazzavampiri-Serie-Tv-Anni-1997-2003

Buffy: l’Ammazzavampiri (Buffy The Vampire Slayer) è una serie televisiva statunitense horror-action, prodotta tra il 1997 e il 2003 e scritta da Joss Whendon, già autore dell’omonimo film del 1992 che fu un insuccesso commerciale, ma la trama fu ripresa nella serie tv. La serie tv americana prima fu trasmessa dalla WB.
In Italia la serie televisiva venne trasmessa tra il 2000 e il 2005, sul Italia1-Mediset.
La protagonista Buffy Summer (Sarah Michelle Gellar), ragazza di Los Angeles che ha il compito di cacciare i vampiri, demoni, ma non è sola viene sostenuta da un gruppo di amici la School Gand e la loro guida è Rupert Giles (Anthony Head).
Genere: Horror, Urban Fantasy, Arti Marziali, Drammatico e Splater

Trama

Cast-della-Serie-TV-Buffy-l-Ammazzavampiri
Cast-della-Serie-TV-Buffy-l-Ammazzavampiri

La giovane adolescente Buffy Summers, che apparentemente conduce una vita normale di adolescente che cerca di sopravvivere agli anni del liceo e poi all’università, dietro questa facciata si nasconde la cacciatrice di demoni. Se hai visto l’omonimo film di scarso successo (1992), il primo episodio riprende sostanzialmente da dove il film si interrompe: a seguito di un incidente relativo ai vampiri nella sua scuola precedente, la mamma di Buffy trasferisce la famiglia Summers a Sunnydale sperando in un nuovo inizio senza vampiri.
Tuttavia, grazie al nuovo bibliotecario Giles che la identifica come la cacciatrice e presto diventa il suo osservatore – una sorta di mentore che aiuta ad addestrare e guidare la cacciatrice. Ovviamente, non sarebbe il liceo senza amici, e alla Sunnydale High Buffy incontra anche Willow e Xander, che lo faranno entrare a far parte della banda di Scooby con Buffy e Cordelia, la tipica ragazza popolare.

Curiosità

Buffy-l-Ammazzavampiri-In-una-scena-della-serie-tv-americana
Buffy-l-Ammazzavampiri-In-una-scena-della-serie-tv-americana
  • La serie televisiva è nota anche con l’acronimo BtVS.
  • Quando il 17 settembre 2006 WB cessò le trasmissioni Buffy fu riconosciuta da TV News come la «serie più memorabile» trasmessa dall’emittente, nonché terza assoluta in tale classifica dopo Star Trek e The X-Files.
  • Debuttò il 10 marzo 1997, da allora è diventato un classico di culto, è il preferito sia dai fan del gotico che dagli studiosi. Ricevendo il plauso della critica e del pubblico. Elencata come uno dei più grandi programmi televisivi di tutti i tempi, e il suo puro successo e popolarità può essere visto attraverso l’espansione del Buffyverse.
  • Lo spin-off Angel è stato lanciato nell’ottobre del 1999, in contemporanea all’inizio della quarta stagione di Buffy. La serie è stata creata dello stesso autore della serie di Buffy: Joss Whedon e per la realizzazione ha collaborato con David Greenwalt.
  • La Whedon Studies Association  e Kingston University hanno realizzato in collaborazione (per la prima volta fuori dal Nord America) la settima conferenza biennale di Slayage (affettuosamente soprannominata Euroslayage), il primo incontro in Inghilterra, in programma dal 7 al 10 luglio 2016.
  • Il concetto iniziale di Whedon in Buffy the Vampire Slayer (Buffy: l’Ammazzavampiri) era quello di “distorcere i film dell’orrore” dove la ragazza viene tipicamente uccisa da un mostro come in ogni film del genere Horror.
    Piuttosto che creare un altro film in cui una giovane ragazza tipicamente bionda rimane intrappolata in un vicolo buio, o strada buia, solo per essere uccisa (spesso violentemente) da un mostro, l’aspetto geneiale dell’idea di Whedon è stata quella di invertire la formula e crea una storia in cui la ragazza ha reagito al demone, sconfiggendolo.
  • Nel 2018 a San Diego Comic-Con per gli appassionati di Buffy:l’Ammazzavampiri che verrà realizzato il reboot.
    Fox sta lavorando ad nuova versione della serie coinvolgendo lo show runner Joss Whendon, come sceneggiatrice è stato chiamata Monica Owusu-Breen che con Whendon aveva già collaborato in Agentes of Shield.
    La novità
    è che la nuova produzione vorrebbe una stria più contemporanea e inclusiva della stroria originale, in cui la protagonista ammazzavampiri sarà interpretata da una ragazza di colore.
  • Negli USA la serie tv ha subito dei tagli di censura perchè  aveva troppo scene violente.
  • Dal 2001, Buffy: l’Ammazzavampiri è diventato sia gioco di carte collezionabili, gioco di ruolo, gioco da tavolo e videogioco.
  • La serie tv Buffy: l’Ammazzavampiri ha ricevuto molti premi tra cui l’Emmy Award.

Critica

La serie televisiva Buffy:l’Ammazzavampiri ha avuto il suo meritato successo, creando un seguito di fans e studiosi quasi invidiabile per i concorrenti.
La serie è stata riproposta in un momento giusto e sviluppata seguendo nuove filoni sociali questo aspetto moderno e realistico ha reso la pellicola televisiva all’avanguardia e infatti molti altre serie televisive la ricalcano come Streghe.

Fumetto-Buffy: l’Ammazzavampiri

Fumetto-Buffy-the-Vampire-Slayer-Nessun-futuro-per-te-Anno-2009
Fumetto-Buffy-the-Vampire-Slayer-Nessun-futuro-per-te-Anno-2009

Buffy the Vampire Slayer (Buffy:l’Ammazzavampiri) è una serie a fumetti tratta dall’omonimo serie televisiva, creata da Joss Whedon.

Vengono considerati canonoci  i due volumi prequel ambientati nel passato, I racconti delle cacciatrici e I racconti dei vampiri, la trilogia dedicata a Fray e le serie ufficiali ambientate dopo la conclusione dei telefilm, rispettivamente Buffy ottava stagioneAngel: Dopo la cadutaBuffy stagione nove e Angel & Faith.

Gli eventi narrati nella serie a fumetti non alterano la continuity della serie televisiva, alcune delle storie al contrario hanno una precisa collocazione all’interno della cronologia del telefilm e anticipano o seguono trame della serie televisiva.

Il film del 1992 non rispetta i suddetti canoni ma il fumetto a esso ispirato, Le Origini, è stato realizzato in modo tale da rientrare nei canoni così come la trilogia “pre-Sunnydale” scritta appositamente per creare continuità tra la trama del film e l’inizio della serie televisiva che, sin dal primo episodio, cita ma non ripropone i fatti accaduti nel lungometraggio.

Negli Satai Uniti d’America dal 1998 al 2003 la serie regolare è composta da 63 albi ed è statapubblicata dalla Dark Horse Comics.

Ad integrare la serie regolare, sono stati pubblicati nello stesso periodo anche una serie di numeri speciali dedicati a singoli personaggi, alcuni brevi racconti apparsi sulla collana Dark Horse Presents e alcuni fumetti one-shot. Lo stesso Whedon, in collaborazione con altri scrittori, ha dato alle stampe anche alcuni romanzi a fumetti con storie parallele a quelle della serie televisiva e dedicate ad altri protagonisti della saga.

In maniera del tutto analoga a quanto avvenuto in televisione, con la creazione del telefilm spin-off Angel, la Dark Horse ha iniziato nel 1999 la pubblicazione anche di una serie di fumetti dedicata ad Angel.

Dal 2007 la Dark Horse ha ripubblicato in una collana di volumi, Buffy Omnibus, sia la serie regolare che i numeri one-shot in ordine cronologico; oltre alla nuova serie Buffy l’ammazzavampiri – ottava stagione, che riprende da dove si erano concluse le vicende della settima stagione della serie televisiva.

L’edizione italiana è iniziata nel 2008, sempre ad opera della Free Books, ma si è interrotta dopo la pubblicazione di due soli volumi.

Nel 2010 la Edizioni BD ha rilevato i diritti iniziando la commercializzazione dei nuovi volumi dell’ottava stagione che nel frattempo si è conclusa in USA.

Nel 2011 la Dark Horse ha recuperato i diritti d’autore sulla serie di Angel (ceduti alla IDW Publishing nel 2005) e ha riunito nuovamente tutti i personaggi della serie televisiva facendoli apparire nell’ultimo volume dell’ottava stagione L’ultimo bagliore. Questo ha permesso a Whedon e ad altri autori di sviluppare nuove storie da inserire in più serie parallele e in svariati numeri one-shot e all’ottava stagione è seguita una nona stagione di Buffy e una seconda serie dal titolo Angel & Faith, più altre due miniserie pubblicate come volumi unici Spike: Un luogo oscuro e Willow: Il paese delle meraviglie.

In Italia la serie ha esordito nel 2000 edita dalla Play Press per soli 5 numeri venendo ripresa quattro anni dopo dalla Free Books che ha pubblicati direttamente i volumi (paperback) che raccolgono i singoli numeri senza giungere a conclusione.

Critica

Il plot all’interno dei fumetti è di gusto personale.
In molti albi il character design è realizzato molto bene così anche la scenografia e non rimani deluso dal nuovo modo di fruizione della storia.

Conclusione

L’ultimo giorno del Lucca Changes 2020 rimarrà nella storia e la sua programmazione così ricca di eventi non delude ne il pubblico e ne gli ospiti.
Molti eventi online si potrebbero replicare anche l’anno prossimo.
A Lucca Changes 2020 c’era l’appuntamento con saldaPress per  il fumetto incentrato su Buffy, l’Ammazzavampiri: Legebnds Never Die e oggi la comparazione era dedicato alla grande eroina Buffy: l’Ammazzavampiri che ha cambiato il mondo del fantsay-horror tra gli anni ’90 e i primi 2000, ho voluto delineare al meglio questo importante personaggio partendo dagli albori fino al fumetto.

01/11/2020

Lara Ceroni

 

Last Updated on 7 Novembre 2020 by Lara Ceroni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *